ossessionicontaminazioni

vg, musica, cinema, libri…

RICOMINCIA BATMAN

Batman/Dick (con Damian)

Batman/Dick (con Damian)

Col mese di maggio, assieme a tutte le altre testate DC (ovvero Flash, Justice League, Lanterna Verde, Superman, Wonder Woman e Freccia Verde e Giovani Titani) pubblicate in Italia da Lion Comics/RW Edizioni, Batman riparte dal numero 1. Il ricominciare da zero (o meglio, da uno) non è una particolare novità per prodotti seriali longevi: non è possibile riproporre per decenni la stessa cosa, occorre aggiornare temi, personaggi, ambientazioni, ecc. A volte gli aggiornamenti s’accavallano producendo mostruosità, a cui è necessario imporre un drastico ordine. La prima volta che è successo, nell’universo DC, è stato a metà degli anni ‘80 col mega cross-over Crisis on Infinite Earth. L’enorme saga di Crisis era servita per fare piazza pulita di tutte le varie dimensioni alternative che erano state create di volta in volta dagli sceneggiatori per giustificare le varie ucronie prodotte dalla necessità di aggiornare i personaggi senza contemporaneamente cancellare del tutto le avventure precedentemente vissute.

Un intento analogo, ma con furore creativo decisamente minore, è presente in questa nuova ripartenza. Il problema è che lo scenario, con gli ultimi numeri della “vecchia” numerazione, si era fatto alquanto interessante: Batman/Bruce Wayne era riuscito a ritornare indenne dal vortice temporale in cui lo aveva scagliato il confronto con Darkseid ma non aveva soppiantato Dick Grayson che durante la sua assenza lo aveva sostituito nei panni di Batman preferendo lasciare alla coppia Dick/Damian la cura di Gotham per creare un coordinamento mondiale di supereroi sotto l’egida della Batman Incorporated. Il “nuovo” Batman impersonato da Dick Grayson non soffre degl’incubi di morte che perseguitano Bruce rendendo il suo personaggio più allegro e dinamico, per certi versi più debole e meno granitico (negli scontri coi criminali) ma più atletico e maggiormente sicuro di sé. A fargli da controcanto c’è Damian Wayne, figlio irascibile e intrattabile di Bruce e di Talia Al Ghul, che veste i panni di Robin per seguire l’esempio del padre e che accetta di malavoglia la guida di Dick criticandolo e facendo spesso di testa propria. In questo scenario Bruce si inserisce quando gli “interessi” della Batman Inc. tornano a farsi sentire a Gotham e quando occorre rinserrare le fila della squadra di vigilantes che opera nella metropoli.

Batman/Bruce

Batman/Bruce

Dopo lo shock della morte di Batman/Bruce Wayne e il contro-shock dello scoprirlo (come sempre sostenuto da Tim Drake/Red Robin) vivo ma perso nel tempo, lo scenario si era stabilizzato su un livello eccellente ed assai promettente per le storie future… quand’ecco l’azzeramento e la ripartenza. Contrordine: Dick torna a fare Nightwing e Bruce a occuparsi dei criminali gothamiti assieme al figlio. Per quanto la storia sia interessante ed ottimamente disegnata, non può lasciare un po’ d’amaro in bocca. Allora a questo punto perché non mandare a scuola Damian e rispolverare il buon Tim, forse il Robin con le migliori doti investigative? Ovviamente ogni ripartenza suscita traumi e perplessità, ma c’era davvero bisogno di un tale stravolgimento più che altro cosmetico, dopo stravolgimenti narrativi ben più significativi succedutisi ai danni della Bat-family almeno dal 2006 quando Grant Morrison aveva preso le redini del personaggio?

Annunci

maggio 28, 2012 - Posted by | batman, fumetti | ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: