L’erede dell’impero 2.0

sfidaallarep_coverlowTorna in libreria la “Trilogia di Trawn” di Timothy Zahn grazie a Multiplayer.it edizioni che ha già pubblicato sul finire dello scorso anno il primo volume L’erede dell’Impero ed è in libreria in questi giorni col secondo, Sfida alla Nuova Repubblica. La prima edizione di questa trilogia è stata pubblicata in Italia tra il 1993 e il 1994 da Sperling & Kupfer (negli USA nel 1991, 1992 e 1994) e narra le vicende dell’universo di Star Wars circa cinque anni dopo gli eventi di Il ritorno dello Jedi. L’occasione per la ripubblicazione viene dalla ricorrenza del ventennale dalla prima edizione che viene festeggiato non solo con la ripubblicazione e con una nuova traduzione ma con una versione “annotata” dall’autore. L’effetto dei libri, con le note più o meno corpose a margine, è quello di una sorta di DVD di carta dove, proprio come nell’opera cinematografica presente sul supporto elettronico, si affianca, come bonus extra, il commento degli autori, attivabile in sincrono agli eventi che scorrono sullo schermo. È del resto tipico della strategia artistico commerciale di George Lucas non solo ampliare il suo universo fantastico, ma soprattutto “implementarlo”, migliorarlo, rilasciandone versioni aggiornate e potenziate. Già la trilogia originale è stata oggetto di un restyling in particolare con l’aggiunta di effetti speciali migliorati digitalmente e con la rilavorazione di girati non inclusi nella prima edizione delle pellicole ed ora, facendo seguito a La minaccia fantasma, tutta la saga rivedrà la luce cinematografica in veste 3D.

Timothy Zahn è un autore statunitense specializzato in “spin-off” da saghe fantascientifiche come Terminator e soprattutto Guerre Stellari. Se l’iniziativa potrebbe sembrare eccessiva per il livello artistico del prodotto, occorre considerare che se da noi la prima edizione della trilogia di Zahn non ha commosso critica e pubblico, negli Stati Uniti si è trattato di un successo editoriale di certo non indifferente: arrivato primo nella classifica dei best-seller del New York Times, l’Erede ha avuto numerose ristampe sia in edizione rilegata sia in paperback e insieme al resto della trilogia ha visto una piacevole versione a fumetti adattata dallo sceneggiatore americano Mike Baron (in Italia pubblicata nel 1999 da Magic Press). Ecco allora pienamente giustificata questa ripubblicazione arricchita della storia di alcuni dei personaggi più interessanti all’interno della saga di Star Wars non partoriti dalla mente di George Lucas: il Grand Ammiraglio Thrawn, uno dei pochi alieni giunto ai vertici della potenza militare dell’Impero che conta di distruggere l’ancora instabile Repubblica mediante non solo i sistemi rimasti fedeli all’Impero, ma anche grazie alle armi e ai progetti segreti dell’Imperatore; l’agente speciale dell’Imperatore Mara Jade, personalmente addestrata da Palpatine e a lui legata da un ambiguo ma profondo sentimento di devozione, tanto da giurare di vendicare la morte del suo mentore uccidendo Luke Skywalker. A far fronte ai piani di tali nemici troviamo un’ancora insicura Repubblica in cui Luke Skywalker cerca potenziali Jedi per rifondare i Cavalieri, mentre i coniugi Han e Leia devono prepararsi all’imminente arrivo di due gemelli.

Per quanto testi annotati non siano certo una novità (vedere ad esempio la recente splendida edizione della Divina Commedia pubblicata da Olschki), tale libro, proprio per l’accostamento ad analoghi prodotti digitali della saga, fa pensare a quali potenzialità potrebbe avere l’ebook se slegato dai (per altro fastidiosi ed inutili) vincoli del DRM. Addirittura si potrebbe pensare a ritornare – con mezzi adeguati – alla narrativa interattiva ipertestuale che aveva fatto parlare di sé alla fine degli anni ’80, grazie soprattutto all’opera di Michael Joyce, Afternoon. Non che l’Erede, per ora almeno, sia disponibile in ebook. Ma almeno Multiplayer.it prevede, oltre alla ripubblicazione di tutta la saga di Thrawn, la presentazione della nuova trilogia in cui Zahn riprende i suoi fortunati personaggi.

 Pubblicato su Alias del 16.02.2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...