I sinistri antisionisti

informare-per-resistere-logoPoco meno di due anni fa scrivevo un post in difesa di Federico Ercole contro i deliranti vaneggiamenti di Fulvio Grimaldi che lo accusava – scrivendo di videogiochi – di favorire e propiziare il femminicidio (https://ossessionicontaminazioni.wordpress.com/2012/10/28/femminicidio-e-videogiochi/). Ennesimo caso di esagerazione giornalistica sui videogiochi violenti considerati causa di comportamenti violenti nella vita reale? Magari! Grazie al sempre lucido blog di Gino Pino/Mazzetta (che mi piacerebbe, ma non sono io) scopro che il sito di (presunta) contro-informazione Informarexresistere che già all’epoca aveva ripubblicato il post di Grimaldi senza accettare di pubblicare la mia risposta in merito, si è trasformato in un covo di fascistoidi veterotestamentari che utilizzano il sito per sostenere (ad esempio) che la Terra è immobile così come descritto nelle Sacre Scritture (http://mazzetta.wordpress.com/2014/06/24/radio-spada-che-raccoglie-leredita-del-famigerato-pontifex/).

Personalmente dopo l’episodio del post di Grimaldi avevo già tolto il sito dall’elenco delle mie fonti (qualunque sia il punto di vista da cui parte, per un sito che tratta informazioni deve essere sacrosanto il diritto di replica e discussione), ma questo nuovo riferimento mi ha riattizzato la curiosità relativa a Grimaldi ed al suo blog e ci sono andato a dare un’occhiata. Ricordate che non sto parlando di uno scribacchino qualsiasi (come il sottoscritto, giusto per rendere l’idea), ma di uno che ha collaborato con la RAI, con la BBC, con Liberazione. Tenendo conto di ciò, andate ora a guardarvi uno dei suoi più recenti post sul suo blog (http://fulviogrimaldi.blogspot.it/2014/06/o-stelle-o-buio-tsipras-massoni-e.html#more). Considerando la lunghezza ve ne riporto un passo illuminante:

Una lista di disturboTsipras-Bilderberg

Partiamo da queste ultime. Nella lista di Tsipras “per un’altra Europa” (che riecheggia l’infelice e inane “altro mondo possibile” dei fasulloni di Porto Alegre) c’erano persone dalla storia personale ineccepibile, che conosco e stimo profondamente, accanto alla solita conventicola di teste d’uovo sterilizzate nell’empireo delle cose assennate e perbene e, peggio, insieme ad autentici infiltrati del nemico di classe e imperiale. A partire da promotori come Barbara Spinelli, figlia del fondatore Altiero, massone bilderberghiano e uomo di fiducia dell’Agnelli trilaterale, compagna del bilderberghiano boia sociale Padoa Schioppa e massone bilderberghiana lei stessa; dal cultore dell’eccezionalità ebraico-israeliana Ovadia, sostenuto da una massiccia quota di lobby ebraica, da esimi editorialisti dell’editore sionista-renziano De Benedetti, da residuali no global rintanati nell’Arci e in Sbilanciamoci.. Per finire, molto in basso, con SeL, dello sghignazzante compare dei Riva e Marcegaglia, che la sua base aveva strappato a fatica dalla corsa alle più sicure poltrone del largointesista europeo Schultz. Della Spinelli c’è poi da ammirare la saldezza morale quando, da capolista finta per promuovere a Bruxelles un candidato vero, si è rimangiata la parola e ha deciso di andarci lei. Una Bilderberghiana, pur reclamandosi anti-casta, rinnegherebbe se stessa se rinunciasse a 11.700 euro al mese (i tedeschi ne prendono 7.700, i portoghesi 3.200).

bilderberg2Onestamente non mi stupisco per le posizioni di Grimaldi. Non è una novità che anarchici di sinistra e di destra si siano sempre con estrema facilità scambiati le casacche (e mi preme far notare agli amici ed alle amiche del Manifesto lo sfottò a loro riservato nel post) e che tutti insieme abbiano abbaiato al complotto massonico e sionista. Quello che mi preoccupa semmai è che oggi il populismo antidemocratico (e non mi si venga a parlare di democrazia per il sondaggismo che semmai è da ricondurre ai plebisciti di piazza) ritorna a fare da cassa di risonanza a queste dietrologie che, pubblicate a ripetizione sui vari social network richiamano pletore di anime semplici che non stanno a perdere tempo controllando fonti e mettendo a confronto le opinioni, ma si adeguano bovinamente a chi le accarezza per il verso giusto.

Notate il gergo: “cultore dell’eccezionalità ebraico-israeliana”, “lobby ebraica”, “editore sionista-renziano”. E’ il medesimo dei pamphlet razzisti pre-leggi razziali. Ora io non sono né filo-israeliano, né convinto che Israele sia nel giusto nella sua politica nei confronti dei Palestinesi, ma credo anche che “sionismo-ebraismo” e Israele siano cose diverse e non assimilabili e se trovo inaccettabile la politica di Israele nei Territori, non di meno trovo altrettanto inaccettabile l’utilizzare un gergo dei dei “Protocolli dei Savi di Sion” per diffondere le proprie farneticazioni.

Per me essere non “di sinistra” ma più semplicemente “democratico” oggi è rifiutare con decisione queste strumentalizzazioni, queste provocazioni, da qualunque parte esse giungano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...